Le attivitą

 

L'Opera Nomadi promuove la diretta partecipazione delle comunià rom e sinte alle iniziative e progetti a loro rivolti, collaborando attivamente con le Istituzioni pubbliche e private del territorio milanese e nazionale.
I programmi attivati riguardano l'insieme delle comunitą rom e sinte, italiane e straniere e prevedono interventi sul territorio di consulenza e formazione nei settori dell'habitat, istruzione, salute, carcere, sostegno legale, mediazione culturale, formazione professionale e inserimento di giovani e adulti nel mercato del lavoro.

L'impegno prioritario si sviluppa nei seguenti settori:

Abitazione:
Il nomadismo in Italia è ristretto a una parte minoritaria di gruppi di rom e sinti. Più propriamente si dovrebbe parlare in questo caso di seminomadismo (come per i sinti giostrai) praticato solo in alcuni periodi dell'anno per motivi professionali ed economici. La maggior parte dei gruppi rom e sinti abita stabilmente in un territorio definito. Le condizioni abitative sono estramente diversificate tra loro e interessano baraccopoli, campi nomadi comunali, terreni privati, microaree autogestite, alloggi residenziali pubblici ecc.
L'Opera Nomadi è impegnata per promuovere condizioni abitative a sostegno e con la partecipazione diretta delle comunità rom e sinte.

Scuola:
In Italia il tasso di scolarizzazione dei minori rom e sinti è ancora molto basso. Pur in assenza di dati precisi, si può stimare che l'accesso alla scuola primaria riguardi solo un 30 - 40 per cento della popolazione complessiva. A Milano, dopo diversi anni di intensa collaborazione e progettazione con le scuole e l'Ufficio Scolastico Provinciale, il numero degli alunni rom e sinti iscritti supera ormai le 500 presenze, abbassondo così notevolmente le sacche di dispesione e abbandonoscolastico ancora presenti, talvolta anche in misura significativa.
L'Opera Nomadi promuove iniziative di ricerca, sperimentazione e sostegno didattico e di pedagogia interculturale. Collabora con il Ministero dell'Istruzione, con le Sovrintendenze Regionali e gli Uffici Scolastici Provinci degli operatori e degli insegnanti e l'attivazione di interventi educativi. Promuove la formazione e l'inserimento professionale di mediatori scolastici rom in collaborazione con le Università. Stipula accordi con gli Enti Locali per l'attuazione del diritto allo studio, l'inserimento e il monitoraggio scolastico dei bambini rom.

Promozione della lingua e della cultura zingara:
Il Romanès, ovvero la lingua zingara, non è tutelata nel quadro della legge nazionale che riconosce le minoranze linguistiche nazionali, benchè sia parlata diffusamente dai circa 150.000 rom e sinti presenti in Italia. L'Opera Nomadi si batte per tale riconoscimento legislativo e si fa promotrice di specifiche iniziative presso le Istituzioni Parlamentari. L'Opera Nomadi svolge inoltre iniziative di studio e sensibilizzazione mirate alla conoscenza della lingua e cultura zingara anche attraverso l'organizzazione di mostre fotografiche, filmati, artigianato, spettacoli musicali, concorsi.

Sanità:
Numerose sono le cause che concorrono a definire gli attuali indici generali di salute delle pololazioni rom e sinte. Secondo vari studi epidemiologici condotti in città campione e su scala internazionale, l'aspettativa di vita media all'interno di questo gruppo sociale si attesterebbe intorno ai 50 anni, per l'insorgere di patologie definite da "ghetto", aggravate dalle difficoltà di acceso alle strutture sanitarie territoriali e dalla rimozione - esorcizzazione del sintomo della malattia tipiche della cultura rom. L'Opera Nomadi promuove la sensibilizzazione e l'attivazione di interventi dei servizi territoriali del Sistema Sanitario Nazionale per il rispetto del diritto alla salute attraverso la formazione e l'inserimento di mediatrici sanitarie rom che operano nelle comunità rom e all'interno degli ospedali e dei consultori familiari.

Lavoro:
L'accesso al mondo del lavoro continua a costituire uno dei principali ostacoli al raggiungimento della piena autonomia economica delle famiglie rom. Se per una parte dei Sinti, in prevalenza giostrai o ambulanti, continuano ad esistere piccole nicchie di lavoro tradizionale, per la maggioranza dei rom la riconversione professionale ha dovuto necessariamente orientarsi verso i nuovi ambiti del mercato del lavoro. Vi è dunque una fascia di persone che si è orientata verso attività di terziariato o, più recentemente, di impiego subordinato come nel caso dell'edilizia. L'Opera Nomadi ha promosso e sostenuto la costituzione di 3 cooperative rom che gestiscono autonomamente dei servizi per l'ente locale e commesse di privati. Interviene per favorire l'accesso alla formazione professionale dei più giovani, la ricollocazione lavorativa degli adulti a rischio di esclusione o in uscita dal percorso carcerario. Promuove attività di piccolo commercio e artigianato di carattere autoimprenditoriale attraverso forme di diffusione locale e microcredito.

Giustizia:
L'Opera Nomadi promuove l'informazione presso le Comunità Rom e Sinte delle normative atte alla concessione di permessi edilizi, regolarizzazione di terreni o microaree ad uso abitativo, contenziosi amministrativi. Svolge inoltre interventi di monitoraggio e denuncia di atti di discriminazione. Promuove la regolarizzazione delle posizioni anagrafiche nei comuni di domicilio e residenza, il rilascio e la regolarizzazione dei documenti personali per i cittadini italiani e stranieri, l'istruzione di istanze presso il Tribunale per i Minorenni. Collabora con i servizi territoriali rivolti a minori e adulti del Ministero di Giustizia e l'Istituto Penale Minorile Cesare Beccaria. Ha attivato, in collaborazione con la Direzione della Casa di Reclusione di Bollate, un servizio di mediazione culturale all'interno dello spazio "Ludoteca" per l'accoglienza dei familiari dei detenuti. Collabora alla realizzazione di progetti rivolti al reinserimento sociale e lavorativo di soggetti in uscita dal percorso carcerario.

 

Le nostre proposte

 

L'Opera Nomadi offre la propria collaborazione per attivitą di consulenza rivolte ad amministratori di enti locali e istituzioni e per interventi di formazione per operatori scolastici e socio sanitari.

In particolare, vengono proposti:

  • l monitoraggio, lo studio e la definizione dei processi di inserimento socio culturali ed urbanistici delle comunitą rom e sinte nei contesti locali
  • la gestione degli interventi di mediazione culturale e di sostegno scolastico
  • l'accompagnamento sociale delle famiglie ai servizi del territorio e ad attivitą lavorative di carattere autonomo o cooperativistico

L'Opera Nomadi di Milano promuove:
  • la conoscenza della cultura rom attraverso l'incontro con qualificati esperti del settore, anche appartenenti ai diversi gruppi rom
  • proiezione di filmati documentaristici
  • ascolto e insegnamento musicale
  • laboratori e spettacoli teatrali
  • concerti di musicisti rom
  • mostre fotografiche

La sezione denominata "Centro Studi" collabora con le Universitą per approfondimenti, ricerche, compilazione di tesi di laureandi, tirocini e stages.